Psicoterapia Sessuale

Le terapie sessuologiche sono quelle terapie, svolte dai sessuologi clinici, che curano le disfunzioni sessuali, patologie psico-fisiche che impediscono agli individui di accedere alla sfera del piacere e della sessualità che possono riguardare tanto l’uomo che la donna.
Questo tipo di terapia consiste in colloqui con la coppia o con il singolo, mirati ad individuare le cause delle difficoltà sessuali lamentate e dei meccanismi psico-relazionali ad esse legati. Quando è possibile, si prende in carico la coppia in tutta la sua complessità, investigando e lavorando sulla comunicazione, sull’affettività e sulla vita emotiva della coppia, dentro e fuori dalla camera letto.
Si tratta di una psicoterapia a breve o medio termine, che si focalizza sulla difficoltà sperimentata dal singolo individuo o dalla coppia (es. disfunzione erettile, disturbo del desiderio, eiaculazione precoce o ritardata, matrimonio bianco-vaginismo, ecc).
La terapia si avvale di "esercizi" e "compiti a casa" cioè di mansioni (esercizi di comunicazione, massaggi, carezze, ecc.) che i singoli o la coppia eseguono fuori dagli incontri terapeutici, allo scopo di sperimentare le situazioni temute con modalità nuove e funzionali; ciò permette di sbloccare e superare paure ed ansie legate alla sfera della sessualità. In alcuni casi le difficoltà sessuali possono essere ricondotte a motivi meno superficiali (ansia da prestazione, spectatoring, ecc) e più profondi (conflitti legati alla sessualità, dinamiche di potere, paura dell'intimità, paura del successo, del rifiuto o abbandono, abusi, ecc); in questi casi oltre all'aspetto mansionale la terapia si avvale di tecniche verbali di analisi ed elaborazione dei conflitti, paure o traumi sottostanti. Estremamente utile in questi casi risulta l’uso della metodologia EMDR.
Per tale motivo la terapia sessuale è una forma di terapia integrata dove cioè, l’uso privilegiato delle mansioni è integrato con strumenti e mezzi derivati da altri approcci in un insieme strutturato che tiene conto della molteplicità dei fattori psicologici che sostengono le diverse disfunzioni sessuali. Inoltre, negli ultimi anni si è arricchita anche delle scoperte farmacologiche che adeguatamente integrate nell’approccio psicologico permettono di decondizionare la disfunzione e l’aspetto ansioso/fobico ad esso associato.
La terapia sessuale viene condotta dal sessuologo, medico o psicologo che si è formato, attraverso una specializzazione post-lauream, nello studio della sessualità umana e dell’intervento sulla salute sessuale delle persone.